Come provare a casa per il ferro nel sangue

Il ferro è un minerale importante che è necessario per un corpo sano. Il ferro aiuta a produrre l’emoglobina e la mioglobina delle proteine ​​che trasportano l’ossigeno. I bassi livelli di ferro persistenti sono più pronunciati nelle donne mestruanti, in gravidanza o in allattamento, vegetariani, corridori a lunga distanza e persone con ulcere sanguinanti. In alternativa, troppo ferro nel sangue è una condizione genetica chiamata emocromatosi in cui il corpo non è in grado di controllare la quantità di ferro che assorbe. Sebbene non esista un semplice test di take-home per la screening del tuo ferro da sangue, puoi generalmente verificare se stessi utilizzando indicatori visivi e fisici. Consultare sempre il medico se uno di questi sintomi si sviluppa.

Esaminare le gengive, le unghie e la pelle. Un contenuto di ferro basso contenuto di sangue li renderà apparenti pallidi o gialli a colori.

Ascolta il tuo battito cardiaco. Se suona rapido, irregolare o salta un battito, ciò può indicare un basso livello di ferro, anche se esistono diverse altre possibilità. Se ciò persiste, contattare immediatamente il medico.

Controllare il tuo respiro per vedere se è normale o veloce e irregolare, che può essere causato da anemia carente di ferro.

Parlare con il medico se si verificano infiammazioni della lingua, sindrome delle gambe senza riposo o un desiderio di mangiare fonti non nutritive, come sporcizia, che è una comune voglia di ferro basso nel sangue.

Essere consapevoli di qualsiasi dolore articolare accompagnato da stanchezza, dolore addominale o generale mancanza di energia in quanto ciò può indicare emocromatosi.