Metodo di addestramento di idoneità per la velocità

Ottenere la forma per aumentare la velocità di esecuzione comporta più di una semplice esecuzione. Questo fatto può essere sorprendente, ma presto comprendete l’importanza di integrare e formare forze, agilità, flessibilità e forza di base per raggiungere una migliore velocità. Seguendo una formazione equilibrata in tutte queste aree, non solo ottenete una migliore velocità di marcia, ma ridurrete anche le possibilità di lesioni.

Tecnica di velocità

Regno Unito Brian MacKenzie allenatore di pista e campo su BrianMac.co.uk che pratica la tecnica corretta quando la formazione di velocità, come di vitale importanza. Afferma che la tecnica pratica a velocità più basse deve essere fatta prima per aiutare i muscoli del corpo a ottenere la sensazione del movimento necessario per andare più veloce. Una volta fatto questo, puoi esercitarti a livelli più veloci. L’intera idea di farlo è permettere che i vostri nervi e muscoli siano addestrati e adattarsi alle correnti sparatorie e alle contrazioni quando si esegue più velocemente.

Requisiti di velocità

MacKenzie afferma che, per aumentare la velocità, quattro elementi devono lavorare insieme: flessibilità, forza e velocità, sviluppo di competenze / tecnica e formazione di velocità. La flessibilità, realizzata attraverso l’allungamento, deve essere eseguita tutto l’anno per ridurre la lesione e restare limber. La forza e la velocità devono essere sviluppati in sintonia per ottenere il potere necessario per eseguire più velocemente durante la tua formazione e competizioni. Lo sviluppo delle abilità / tecnica, come noto, aiuta il corpo a provare per un movimento più veloce. La formazione di velocità deve essere eseguita per brevi intervalli ad alta velocità, e solo dopo una formazione leggera o un riposo precoce adeguato.

Allenamenti veloci

MacKenzie suggerisce punte di velocità specifiche per distanze specifiche di corsa. Per gli sprinters allenati per 100 metri – 10 ripetizioni — 30 metri a ritmo di gara da blocchi con ripresa completa, poi da 3 a 4 ripetizioni — 80 metri a passo di gara con ripresa completa. Per i 1500 – 4 ripetizioni — 400 metri a passo di gara con 10-15 secondi di recupero, quindi da 4 a 5 ripetizioni — 800 metri a 5 a 6 secondi per 800 metri più veloce rispetto al ritmo gare con sei minuti di recupero. E per 10.000 metri – 3 ripetizioni — 2000 metri a 3 secondi per 200 metri più veloce rispetto al passo della gara con 2 minuti di recupero. Segui questo con 5 ripetizioni di intervalli di cinque minuti al passo corrente di 5 km con tre minuti di recupero.

Formazione plyometrica

MacKenzie incoraggia anche la formazione plyometrica per sviluppare il movimento esplosivo e la tecnica necessaria per una corsa più veloce. Joe Puleo e Patrick Milroy, MD, suggeriscono esercizi pliometrici in “Anatomia correnti” come The Frogger. In questo esercizio posizionatevi in ​​uno squat completo con le cosce orizzontali a terra. Inalare, spazzare le braccia all’indietro, quindi lanciare le braccia in avanti allo stesso tempo in cui esplodere verso l’alto e in avanti dalla posizione squat. Terra ancora una volta nella posizione completa e ripetere immediatamente il salto. Eseguire il Frogger per 6-8 ripetizioni per due o tre set. Questo allenamento plyometrico sviluppa i muscoli del quadricipite, del gluteus maximus, del gastronemius e del soleus ed è particolarmente vantaggioso per i sprint.