Neem oil & gum disease

Le malattie gengive vanno dalla semplice infezione e infiammazione delle gengive, nota come gengivite, al danno del tessuto che supporta i denti, che può portare alla perdita dei denti. La scarsa igiene orale, i denti non allineati, la gravidanza e il diabete incontrollato possono aumentare il rischio di malattie gengivali, in particolare gengiviti caratterizzati da gengive rosse, gonfiore, sanguinamento e bocca della bocca. L’ampia pulizia dentale insieme ai farmaci può aiutare a invertire la condizione. Alcune erbe e integratori come il neem possono anche aiutare a prevenire la gengivite.

Olio di Neem

I rami, le corteccia, le foglie, i fiori, i frutti ei semi del neem o dell’albero Azadirachta indica sono stati tradizionalmente utilizzati nelle scuole mediche Ayurvediche, Unani e scuole omeopatiche per trattare una varietà di condizioni, tra cui diabete, malattie cardiache, infezioni, malattie della pelle E ulcere. L’olio amaro giallo estratto dai semi dell’albero contiene composti biologicamente attivi come azadirachtina, triterpeni e gliceridi, che gli conferiscono un immenso valore medicinale. Gli integratori Neem sono disponibili come oli, capsule, compresse, creme e collutori. Le dosi individuali possono variare in base all’età, alla salute generale e alla condizione in trattamento. Il medico può aiutare a determinare una dose che è giusta per te.

Gomma

Gli sciacalchi contenenti neem possono inibire in modo significativo la crescita dei batteri Streptococcus mutans in bocca, secondo uno studio pubblicato nel numero di luglio-settembre 2001 del “Indian Journal of Dental Research”. Ciò può, a sua volta, ridurre il rischio di malattie gengivali. Un altro studio, pubblicato nell’edizione invernale 2008 di “The Journal of Clinical Pediatric Dentistry”, ha rivelato che le boccache di neem riducono l’incidenza di placca e gengivite. Dr. Linda Page, autore del libro “Healthy Healing”, afferma inoltre che l’olio di neem è comunemente aggiunto ai dentifrici naturali come purificatore e come agente antimicrobico che aiuta a prevenire le malattie dentali. Drugs.com ribadisce inoltre che i rami neem e l’olio neem possono effettivamente ridurre il numero di microrganismi responsabili delle malattie dentali.

Effetti collaterali

L’olio di Neem è generalmente sicuro da usare nella maggior parte degli adulti. Tuttavia, l’olio può portare ad avvelenamento grave nei bambini piccoli, caratterizzato da convulsioni e acidosi metabolica, secondo una relazione di caso nel gennaio 2008 della rivista “Indian Pediatrics”. Alcuni studi sugli animali, come quelli pubblicati nel 2009 Emissione della rivista “Einstein”, sottolineano che l’ingestione di olio di neem può alterare significativamente i livelli degli ormoni riproduttivi nei modelli animali femminili e ridurre la fertilità.

Precauzioni

L’olio di Neem è disponibile presso i negozi alimentari più naturali. Tuttavia, è necessario parlare con un medico prima di utilizzarlo per trattare la malattia delle gengive. Ricorda che la FDA non regola i prodotti petroliferi neem. Parlare con il farmacista per assicurarsi che il prodotto sia stato testato per la sicurezza o l’efficacia o cercare il logo USP che viene assegnato a prodotti testati per la sicurezza.