Perdita di forza e formicolio nelle mani

Identificare la patologia per formicolio e perdita di forza nelle tue mani è il primo passo per alleviare i sintomi. Molte condizioni contribuiscono al disagio e alla debolezza della mano, sia lesioni che malattie possono promuovere le sindromi delle mani. La lesione traumatica del passaggio del tunnel carpale o dei nervi del plesso brachiale può portare a formicolio e diminuzione della forza nelle mani. Le condizioni che favoriscono il disagio e la debolezza della mano includono spondilosi cervicale e neuropatia periferica. Sia causato da lesioni traumatiche o condizioni croniche, ci sono trattamenti per ridurre i sintomi.

Sindrome del tunnel carpale

Situato nei polsi, il passaggio del tunnel carpale incapsula il nervo mediano e i tendini nel controllo della funzione a mano. La compressione del passaggio provoca intorpidimento, perdita di forza e dolore nelle mani. La gravidanza, il cancro al seno, la menopausa, il polso traumatico e il moto ripetitivo aumentano la probabilità di sviluppare la sindrome del tunnel carpale. Le condizioni mediche come il lupus, l’ipotiroidismo, il diabete e l’artrite reumatoide contribuiscono anche alla compressione del tunnel carpale. I trattamenti includono opzioni non invasive come la terapia fisica e la limitazione delle attività. I casi gravi richiedono una liberazione chirurgica del passaggio.

Spondilosi cervicale

I dischi degeneranti nella spina dorsale della cervice causano la spondilosi cervicale, che si riscontra generalmente negli individui di età superiore ai 55 anni. Quando accompagnato da compressione del nervo del midollo spinale, la spondilosi cervicale si rivela come formicolio, dolore o debolezza nelle tue mani. Per i casi minori, le misure di trattamento conservative possono aiutare, ei medici di solito prescrivono la terapia fisica come primo corso di trattamento. Quando altri trattamenti non riescono, il medico può raccomandare interventi chirurgici. Alternative alla chirurgia includono farmaci antiinfiammatori non steroidei e iniezioni steroide della cervicale spinale anestetico.

Plesso brachiale

I nervi del plesso brachiale trasmettono segnali neurologici alle tue mani. Sia la strappo o l’allungamento traumatico di questo fascio nervo costituiscono un infortunio. Sebbene le lesioni traumatiche costituiscano la maggior parte delle etiologie del plesso brachiale, una rara sindrome chiamata Parsonage-Turner provoca anche l’infiammazione del fascio nervoso. Avvertire i nervi del plesso brachiale può portare alla perdita di forza e formicolio nelle tue mani. Il trattamento conservativo funzionerà per infiammazioni o lesioni di stretching, ma un nervo piastrico brachiale strappato richiede interventi chirurgici. La formazione di tessuto cicatriziale su un plesso brachiale allungato può richiedere un intervento chirurgico per la rimozione dei tessuti cicatriziali. Le opzioni di trattamento non chirurgiche includono terapia fisica e farmaci contenenti oppiacei, le tecniche chirurgiche implicano l’innesto di nervi e il trasferimento del muscolo o del nervo.

Neuropatia periferica

La neuropatia periferica può derivare da lesioni, malattie o infezioni e può includere formicolio e perdita della forza della mano. L’Istituto Nazionale di Disturbi Neurologici e Stroke cita le lesioni traumatiche come la causa più comune. Altri disturbi come il diabete mellito, l’insufficienza renale, l’HIV e la carenza di vitamina aumentano anche la probabilità di sviluppare neuropatia periferica. Il trattamento di questa condizione inizia con la correzione della patologia sottostante. I sintomi miglioreranno quando la causa sottostante è sotto controllo. Le lesioni traumatiche possono richiedere un intervento chirurgico. Massaggiando le mani quotidianamente e impiegando tecniche di addestramento di forza, anche per alleviare la tintura e la debolezza della mano